Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Terlizzi. Un albero in ricordo di Lidia Peschechera. L'iniziativa delle amiche della vittima nel suo paese d'origine.

Immagine della notizia (Miniatura di Sailko, licenza CC BY 3.0)

Un albero in ricordo di Lidia Peschechera, originaria di Terlizzi, nel Barese, uccisa lo scorso 12 febbraio a Pavia dopo essere stata strangolata dal compagno 28enne all'interno del suo appartamento al termine dell'ennesimo litigio.

L'iniziativa è stata organizzata dalle amiche pugliesi della 49enne, proprio a Terlizzi, con la messa a dimora di un corbezzolo. Al momento di ricordo vi hanno preso parte Mariangela Fiore dell'Enpa Corato-Andria, promotrice dell'iniziativa assieme a Nunzia Rebecca Forte e Sabrina Morgese.

"In questo territorio difficile - spiega Fiore - abbiamo voluto ricordare Lidia, una donna straordinaria la cui morte ci ha sconvolte e riempito di sofferenza. Lidia era una persona speciale, dal cuore grande. La notizia della sua uccisione ha lasciato sgomente tutte noi che la conoscevamo".

"Abbiamo piantato un albero per ricordarla e ricordare quanto è stata importante per noi e per questa comunità". È stata inoltre posta una targhetta in sua memoria e in memoria della lotta contro la violenza sulle donne. Un altro albero in ricordo di Lidia infine verrà piantato, sempre in Puglia, nel canile di Ruvo.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.