Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Bolzano. Omicidio Laura Perselli e Peter Neumair. Il figlio Benno ha confessato di averli uccisi e gettati nel fiume Adige.

Immagine della notizia (Miniatura di Tuxyso su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Benno Neumair ha confessato il duplice omicidio dei genitori, uccisi a Bolzano e gettati nel fiume Adige lo scorso 4 gennaio. La notizia è stata diffusa dalla locale Procura.

In una nota è stato riferito che l'indagato, in due interrogatori alla presenza dei difensori, ha ammesso le sue responsabilità. Il contenuto due verbali è stato desegretato contestualmente alla richiesta di un nuovo incidente probatorio finalizzato ad accertare le condizioni mentali di Benno, unico indagato e imputato per l'omicidio del padre Peter Neumair e della madre Laura Perselli.

Il 30enne istruttore di fitness, e insegnante di matematica, era detenuto in carcere dallo scorso 29 gennaio. La confessione arriva dopo aver trascorso poco più di un mese dietro le sbarre. L'indiziato, più volte, si era dichiarato innocente ed estraneo alla scomparsa dei genitori, ma messo alle strette dinanzi alle evidenze raccolte dagli inquirenti, è crollato.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.