Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Brescia. Omicidio Viktoriia Vovkotrub. Chiuse le indagini. Si va verso la richiesta di rinvio a giudizio per Berisa Kadrus.

Immagine della notizia (Miniatura di Wolfgang Moroder su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Per chi indaga non ci sono più dubbi da chiarire. Per questo la Procura di Brescia ha chiuso l'inchiesta sull'omicidio di Viktoriia Vovkotrub, la badante di 42 anni di origine ucraina uccisa lo scorso novembre e il cui cadavere era stato sepolto in una bocciofila abbandonata di via Divisione Acqui in città.

Proprio sotto casa del compagno della donna, Kadrus Berisa 60enne kosovaro, che aveva fatto ritrovare il corpo.

Il pm contesta l'omicidio volontario aggravato dalla premeditazione ai danni di una donna ritenuta vittima di stalking e maltrattamenti, nonostante Viktoriia non avesse mai denunciato l'uomo.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.