Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Pavia. Omicidio della piccola Edith a Cisliano. I primi risultati dell'autopsia: la bambina è morta per soffocamento.

Immagine della notizia (Miniatura di Luca Volpi su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Morta soffocata. È quanto emerge dalle prime risultanze dell'autopsia effettuata oggi, 9 marzo, all'istituto di Medicina Legale dell'Università di Pavia, sul corpo della piccola Edith.

La bimba di 2 anni è stata trovata senza vita ieri mattina in un appartamento di Cisliano (Milano). Una morte per la quale risulta indagata per omicidio volontario la madre della piccola: Patrizia Coluzzi, 41 anni, sottoposta a fermo su ordine della Procura di Pavia.

È stata la stessa 41enne, nella notte tra domenica e lunedì, a chiamare al telefono il marito (con il quale aveva in corso una delicata separazione) per avvisarlo che "la figlia non esisteva più". La donna si è poi prodotta delle ferite da taglio nel tentativo di suicidarsi.

Attualmente è piantonata nell'ospedale di Magenta (Milano). L'udienza di convalida del fermo si svolgerà al Tribunale di Milano.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.