Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Cisliano. L'omicidio della piccola Edith. La mamma Patrizia Coluzzi non risponde al gip nell'udienza di convalida del fermo.

Immagine della notizia (Miniatura di Skukifish su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Non parla Patrizia Coluzzi. La donna di 41 anni, fermata per l'omicidio della figlia Edith di soli due anni, avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 marzo a Cisliano (Milano), non ha risposto alle domande del gip nell'interrogatorio di garanzia.

Proprio il giudice dovrà decidere sulla richiesta di convalida del fermo e della misura cautelare in carcere avanzata dal pubblico ministero di Milano. Poi gli atti saranno trasmessi alla Procura di Pavia, che sta indagando sul caso.

La custodia cautelare in carcere potrebbe essere motivata dal fatto che la donna, dopo aver ucciso la figlia, abbia tentato di suicidarsi ferendosi a un braccio.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.