Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Corte d'Appello di Milano. Omicidio Charlotte Yapi Akassi. Confermata la condanna a Carmelo Fiore, ma ridotta di un anno la pena.

Immagine della notizia

Carmelo Fiore, 47 anni, è stato condannato a 22 anni di reclusione dalla Corte d'Appello di Milano per l'omicidio della compagna di 26 anni, Charlotte Akassi Yapi, avvenuto il 24 settembre del 2019 a Pozzo D'Adda (Milano).

La sentenza ha ridotto di un anno la pena inflitta in primo grado. La decisione, come riporta Il Giorno, è frutto di un concordato tra il difensore dell'imputato e il sostituto procuratore generale. Confermata dai giudici la libertà vigilata di tre anni una volta espiata la pena.

Carmelo Fiore venne arrestato poco dopo il delitto, quando confessò di aver strangolato la vittima, mamma di due figli avuti da una precedente relazione. "Mi ha deriso", aveva detto in una telefonata alla ex moglie subito dopo aver commesso l'omicidio, dando così l'allarme.

Si era anche provocato una ferita al petto con un coltello, secondo gli inquirenti per inscenare un tentativo di suicidio.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.