Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Francavilla al Mare. Omicidio Aliona Oleinic. Roland Bushi condannato all'ergastolo dalla Corte d'Assise di Chieti.

Immagine della notizia (Miniatura di Ra Boe (Raboe001) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

La Corte d'Assise di Chieti ha condannato all'ergastolo il 29enne Roland Bushi, manovale albanese accusato di aver ucciso Aliona Oleinic, moldava di 33 anni, aggredita il 3 settembre 2019 con 11 coltellate nel giardino della sua abitazione a Francavilla al Mare (Chieti).

La donna morì al policlinico di Roma 45 giorni dopo il ricovero, dapprima all'ospedale di Chieti, e dopo essere stata sottoposta a sei interventi chirurgici. Per Bushi, accusato di omicidio volontario, la sentenza ha escluso l'aggravante della premeditazione.

Nella mattinata di ieri, la Corte ha sentito l'imputato collegato in videoconferenza dal carcere di Viterbo, dove è recluso. Roland Bushi ha detto che stava insieme ad Aliona e che quel mattino del 3 settembre, preceduto da una notte in cui lui aveva consumato droga e alcool, la voleva solo minacciare, ma non uccidere.

Bushi, la sera prima, recatosi dalla 33enne, aveva scoperto che lei sarebbe uscita con un giovane di Francavilla al Mare e questo ha provocato la sua reazione, sfociata in un pugno sferrato proprio allo stesso giovane.

"La sentenza non ci riporta indietro mia sorella, ma sono contenta per come è andata, almeno abbiamo avuto giustizia per la sua morte - ha commentato la Natalia Proca - Si merita di soffrire tutti gli anni che gli hanno dato, deve soffrire giorno per giorno".

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.