Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Tribunale di Latina. Accusato di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale sulla ex. Un 37enne condannato a 4 anni di reclusione.

Immagine della notizia (Miniatura di Erik su Flickr, licenza CC BY-SA 2.0)

Quattro anni di reclusione. È la sentenza di condanna emessa lo scorso 25 marzo nei confronti di un 37enne di origine romena accusato di violenza sessuale sulla ex e maltrattamenti in famiglia.

Il collegio penale del Tribunale di Latina ha accolto in pieno la richiesta del pm. In fase di indagini preliminari, l'imputato era stato sottoposto a una misura restrittiva e al divieto di avvicinamento nei confronti della ex dopo la denuncia presentata dalla donna.

A innescare la miccia sarebbe stato un tradimento virtuale da parte della moglie che si era messaggiata con un altro uomo. Era stato questo un episodio chiave nell'inchiesta che aveva suscitato molta gelosia nel 37enne.

"Per aver maltrattato in stato di ubriachezza abituale la propria moglie, anche alla presenza dei figli minori con ingiurie e minacce di farla a pezzi e inoltre - sempre secondo le indagini del pm Marco Giancristofaro - ha vessato e percosso con schiaffi e calci la donna, nonché tirandole oggetti e costringendola a subire un rapporto sessuale completo".

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.