Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Cinisello Balsamo. Tentata violenza sessuale ai danni di una giovane ragazza. La vicina allertata dalle urla mette in fuga l'aggressore.

Immagine della notizia

È stata salvata grazie all'intervento di una donna, svegliata di soprassalto dalle urla della ragazza, che dal balcone ha cominciato a inveire contro l'aggressore mettendolo in fuga. L'incubo si è materializzato nella notte tra lo scorso 4 e 5 aprile, in una strada al confine tra Cinisello Balsamo e Cusano Milanino in provincia di Milano, dove una studentessa di 19 anni è stata aggredita da un uomo, catturato pochi minuti più tardi dai Carabinieri.

Poco dopo l'una di notte la giovane era appena scesa da un autobus. Alle sue spalle si è materializzato un malintenzionato che, dopo essersi abbassato i pantaloni, l'ha aggredita scaraventandola in terra. La ragazza è stata colta completamente di sorpresa, tanto che l'aggressore dopo averla atterrata è riuscito ad abbassarle i pantaloni e strapparle gli slip. Per fortuna, nel momento in cui era immobilizzata e paralizzata dal terrore, le sue urla sono state sentite da una donna che si è affacciata al balcone e ha cominciato a inveire, riuscendo a mettere in fuga l'uomo.

Quando i Carabinieri hanno compreso di trovarsi dinanzi a un tentato stupro, hanno mobilitato tutte le pattuglie presenti sul territorio. Dopodiché un uomo, con un vistoso graffio sul volto, è stato individuato a circa 700 metri di distanza dal posto. Si tratta di un cittadino egiziano di 22 anni, in Italia senza permesso di soggiorno e senza fissa dimora.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.