Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Gressan. Picchiò la compagna e tentò di investirla con l'auto. Richiesto il giudizio immediato per maltrattamenti e tentato omicidio.

Immagine della notizia (Miniatura di Patafisik su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Il pm Manlio D'Ambrosi ha richiesto il giudizio immediato per il giovane valdostano accusato di aver picchiato e tentato di investire in auto la sua compagna all'Area Verde di Gressan lo scorso 23 marzo. L'uomo si trova agli arresti domiciliari ed è imputato per tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia e violenza privata.

Nella giornata di ieri, 8 aprile 2021, si è svolto l'interrogatorio di garanzia davanti al giudice. Il giovane si è limitato a descrivere come problematica la relazione con la donna, senza ammettere i fatti che gli vengono contestati.

Gli investigatori hanno ricostruito una storia di abusi domestici con calci, schiaffi e colpi al volto. La donna non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo. Anche quando i due si appartavano in auto per discutere, è accaduto che lui le ha lanciato il telefono fuori dal finestrino per impedirle di chiamare amici e familiari, configurando l'ipotesi di violenza privata.

In uno di questi episodi, il 23 marzo scorso, la coppia si era trovata all'Area Verde di Gressan: nell'occasione lei era stata picchiata e poi l'uomo, in auto, aveva acceso il motore tentando di investirla. La donna si era salvata scavalcando un guardrail ed era quindi andata al pronto soccorso, per essere dimessa con una prognosi di sette giorni.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.