Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Riccione. Tredicenne aggredita lo scorso dicembre da quattro coetanee. Le giovani sono state denunciate per lesioni personali.

Immagine della notizia (Miniatura di karel291 su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

Sono quattro e tutte di età compresa tra 13 e 15 anni le protagoniste di un'aggressione a una 13enne, il 20 dicembre scorso, nei pressi della spiaggia antistante il Piazzale Roma di Riccione (Rimini).

A dimostrarlo sono state le indagini dei Carabinieri, avviate in seguito alla denuncia presentata dalla vittima e dai propri genitori: un'attività di acquisizione e analisi dei filmati degli impianti di videosorveglianza del centro, che hanno consentito di ricostruire gli attimi dell'aggressione da cui la 13enne era riuscita a sottrarsi, solo dopo l'intervento di alcuni componenti della propria comitiva.

Sarebbe stato un "regolamento di conti". Da quanto ricostruito, la vittima si sarebbe invaghita di un giovane coetaneo già finito, però, nel mirino di una delle assalitrici. E così, dopo le "promesse" via social, il 21 dicembre è scattata l'aggressione: due 15enni, una 13enne e una 14enne, tutte residenti nella provincia di Rimini, hanno accerchiato la vittima e l'hanno colpita con calci e schiaffi per poi fuggire via.

Identificate e denunciate alla Procura per i Minorenni di Bologna, le quattro amiche dovranno ora rispondere di lesioni personali aggravate.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.