Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Marino. Tentato omicidio e suicidio. Carabiniere spara alla moglie, poi si toglie la vita. La vittima ricoverata in gravi condizioni.

Immagine della notizia

Un altro drammatico episodio di violenza. Nel tardo pomeriggio di ieri, 16 aprile 2021, un vicebrigadiere dei Carabinieri di 56 anni, dopo aver litigato con la moglie 49enne, ha sparato diversi colpi di pistola in direzione della donna che tentava di fuggire verso l'esterno, accasciandosi sul balcone di casa.

Credendola morta, il militare ha rivolto la pistola verso di sé e si è sparato, suicidandosi. È accaduto in una villetta alla periferia di Marino in provincia di Roma. La 49enne, insegnante nella scuola della frazione di Frattocchie, è sopravvissuta e si trova ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale San Camillo di Roma.

Sembra che tra i due ci fossero problemi da qualche tempo. Erano sposati da 10 anni, ma sarebbero stati in procinto di separarsi. Nell'abitazione è stata trovata la valigia della vittima, pronta ad andare via di casa per trasferirsi dalla sorella.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.