Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Napoli. Omicidio Ornella Pinto. Il Tribunale ha deciso la sospensione della responsabilità genitoriale per Giuseppe Iacomino.

Immagine della notizia (Miniatura di Idéfix su nl.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Il Tribunale di Napoli ha confermato la sospensione della responsabilità genitoriale per Giuseppe Iacomino, l'uomo che poco più di un mese fa ha ucciso l'ex compagna Ornella Pinto.

I familiari della donna hanno chiesto l'affidamento del figlio della vittima alla sorella maggiore di quest'ultima e per ora i giudici hanno optato per la sospensione della responsabilità genitoriale: una misura resa necessaria anche dal fatto che l'uomo, in questo momento, si trova in carcere, in attesa del processo.

La vicenda risale alla notte tra il 12 ed il 13 marzo scorso. Iacomino accoltellò la vittima con almeno 12 fendenti, prima di scappare. Dopo una notte passata a vagare in auto, lasciò la regione arrivando fino in Umbria, dove si costituì e confessò il delitto. La Procura ha contestato l'aggravato dalla premeditazione, per il quale rischia l'ergastolo.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.