Cuneo. Omicidio Mihaela Apostolides. Francesco Borgheresi a processo: rito abbreviato condizionato a una perizia psichiatrica.

Immagine della notizia (Miniatura di Flesiot su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Il gup ha accolta la richiesta della difesa di Francesco Borgheresi, accusato dell'omicidio di Mihaela Apostolides, ferita mortalmente con quattro colpi di pistola nel maggio dell'anno scorso nel parcheggio dell'Auchan a Cuneo.

Nella scorsa udienza il legale dell'uomo aveva avanzato la richiesta di un rito abbreviato condizionato a una perizia psichiatrica e all'acquisizione della sentenza sugli abusi all'interno della comunità "Il Forteto" nella quale l'imputato reo confesso dell'omicidio della sua ex compagna, aveva trascorso i primi venti anni della propria vita, vittima anch'egli dei maltrattamenti da parte dei fondatori della comunità.

La perizia dovrà stabilire se, al momento dell'uccisione della 44enne di origini rumene residente da molti anni in provincia di Cuneo, Borgheresi fosse in grado di intendere e di volere.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.