Castelnuovo Magra. Omicidio Alessandra Piga. L'ex compagno ha confessato il delitto. Il gip convalida la custodia in carcere.

Immagine della notizia (Miniatura di Alessandro Accardo su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Yassine Erroum ha confessato l'omicidio dell'ex compagna Alessandra Piga, avvenuto lo scorso 12 giugno nella villetta dell'uomo a Castelnuovo Magra in provincia de La Spezia.

Il trentenne ha risposto a tutte le domande avanzate nel corso dell'interrogatorio di garanzia svolto ieri pomeriggio, 16 giugno. Il giudice per le indagini preliminari ha convalidato la misura cautelare in carcere con l'accusa di omicidio aggravato.

Nella serata di sabato scorso, Erroum aveva reso dichiarazioni spontanee a uno dei Carabinieri che lo stava piantonando, ricostruendo le fasi del delitto. La vittima gli avrebbe chiesto 200 euro per fargli vedere il figlio, con l'attuale compagna dell'uomo che avrebbe fatto da mediatrice durante il confronto.

Purtroppo il colloquio è degenerato in una violenta lite e il magrebino ha afferrato un coltello, colpendo più volte la giovane fino a toglierle la vita.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.