Ventimiglia. Omicidio Sharon Micheletti. Effettuata l'autopsia: La vittima raggiunta da almeno tre proiettili, tutti fatali.

Immagine della notizia (Miniatura di Lemone su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Un colpo alla testa e altri due o tre all'addome. È morta così Sharon Micheletti, la giovane di 30 anni freddata domenica scorsa a Ventimiglia dall'ex compagno Antonio Vicari, che si è tolto la vita poco dopo.

Ieri mattina il medico legale ha effettuato l'autopsia su entrambi i corpi. Tutti i colpi inflitti da Vicari a distanza ravvicinata con una calbro 7,65 sono risultati fatali, non lasciando scampo alla vittima, che aveva già denunciato più volte quello che sarebbe diventato il suo assassino.

Vicari l'aveva minacciata più volte, sia tramite Facebook, dove postava foto con armi che non avrebbe potuto e dovuto possedere, che direttamente. Sharon nell'ultimo periodo aveva presentato due denunce, ma non sono servite a proteggerla.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.