Riotorto di Piombino. Omicidio Simonetta Gaggioli. La nuora Adriana Pereira Gomes condannata a 24 anni di reclusione.

Immagine della notizia

La Corte d'Assise di Firenze ha condannato Adriana Pereira Gomes per l'omicidio della suocera Simonetta Gaggioli. I giudici hanno inflitto una pena di 24 anni di reclusione. La vittima fu trovata morta il 3 agosto 2019 sulla vecchia Aurelia, vicino Riotorto, avvolta in un sacco a pelo.

La nuora confessò di averla abbandonata lì dopo averne trasportato il cadavere in auto. Secondo la Procura di Livorno, sarebbe stata una dose letale di Duotens, somministrata da Gomes, a uccidere la signora Gaggioli. Oltre all'omicidio, sono stati contestati anche l'occultamento di cadavere, la truffa per avere percepito la pensione della vittima e l'uso illecito della sua carta di credito.

La Corte ha deciso anche per la condanna a un anno per il marito dell'imputata, Filippo Andreani, figlio della vittima, accusato di utilizzo illecito della carta di credito della madre nei giorni della sua scomparsa da casa.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.