Roma. Donna uccisa dal compagno. La vittima ha tentato di chiedere aiuto affacciandondosi dal balcone. Arrestato un 67enne.

Immagine della notizia (Miniatura di Gustavo La Pizza su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Una donna di 44 anni di origini colombiane è stata uccisa dal compagno connazionale 67enne. È successo nel pomeriggio di ieri, 29 luglio 2021, in un'abitazione del quartiere Portuense di Roma.

L'uomo, probabilmente a seguito di una lite domestica, ha preso un coltello da cucina e le ha inflitto diversi fendenti all'addome non riuscendo però ad ucciderla immediatamente. La donna ha raccolto tutte le sue forze riuscendosi ad affacciare sul balcone per chiedere aiuto.

Dopo le urla, i condomini e anche alcuni passanti hanno visto la donna con gli indumenti sporchi di sangue e dato immediatamente l'allarme alle forze dell'ordine. Il 67enne a quel punto è uscito e con violenza l'ha riportata dentro l'abitazione.

All'arrivo di una pattuglia della Polizia, gli agenti non hanno potuto fare altro che constatare la morte della 44enne. L'uomo ha confessato di averla accoltellata ed è stato arrestato con l'accusa di omicidio. La coppia faceva da badante ad un uomo adulto non autosufficiente che vive nell'appartamento.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.