Sulmona. Aggredisce la ex compagna con un pugnale davanti ai figli. Non risponde al gip: Arresto convalidato per un 51enne.

Immagine della notizia (Miniatura di Luca Aless su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 4.0)

Arresto convalidato e misura cautelare confermata. Si è avvalso della facoltà di non rispondere il 51 enne di origine albanese che l'altra notte si è reso protagonista dell'agguato nei confronti della sua ex, pugnandola sotto l'abitazione alla presenza dei figli e degli avventori.

L'uomo recluso nel carcere di Vasto, non ha avuto nulla da dire davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sulmona (L'Aquila). Il suo avvocato aveva chiesto l'alleggerimento della misura con gli arresti domiciliari e la possibilità di recarsi sul posto di lavoro. Il giudice ha convalidato l'arresto eseguito in flagranza di reato dalla Polizia e ha disposto la misura cautelare in carcere.

Il 51 enne aveva utilizzato un pugnale da caccia per dare sfogo alla sua esplosione di violenza, colpendo con due fendenti la donna all'addome. Lo stesso è stato immobilizzato dal figlio che risulta lievemente ferito per essersi inserito nella colluttazione. È emerso pure nelle ultime ore che nell'auto in uso all'uomo, gli operatori della Polizia hanno rinvenuto una mannaia, posta sotto sequestro.

Intanto la 40 enne pugnalata resta in prognosi riservata con un quadro clinico critico ma stabile. Nelle ultime ore avrebbe accennato dei segnali di miglioramento, dovuti anche all'effetto del delicato intervento chirurgico al quale è stata sottoposta. Per sciogliere la prognosi e dichiararla fuori pericolo c'è da aspettare.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.