Cazzago San Martino. Omicidio-suicidio a Calino. Un 56enne strangola la moglie, poi si impicca. In due lettere i motivi del gesto.

Immagine della notizia (Miniatura di Moliva su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Un uomo di 56 anni e una donna di 57, entrambi di origini straniere, sposati, sono stati trovati senza vita nella loro abitazione a Cazzago San Martino, in località Calino, nella provincia di Brescia.

Secondo una prima ricostruzione, si tratterebbe di un omicidio-suicidio. A dare l'allarme in mattinata è stato uno dei figli della coppia che ha chiamato il 112, preoccupato perché non riusciva da giorni a contattare i propri genitori mentre era in vacanza. I Carabinieri della Compagnia di Gardone Val Trompia sono intervenuti con i Vigili del Fuoco e hanno compiuto la macabra scoperta.

Gli accertamenti delle indagini hanno permesso di appurare che il marito avrebbe dapprima strangolato la moglie e subito dopo si è impiccato. A confermare la dinamica, due lettere scritte al computer, una indirizzata ai figli, da cui si desume che alla base del gesto vi siano stati profondi dissidi nella coppia.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.