Trecastagni. L'assassino di Vanessa Zappalà si è suicidato: trovato morto impiccato. Lasciato un messaggio di scuse ai propri genitori.

Immagine della notizia (Miniatura di Davide Mauro (Codas) su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 4.0)

Si è suicidato, impiccandosi all'interno di una casa di campagna di uno zio a Trecastagni (Catania), il 38enne Antonino Sciuto, ricercato dalla scorsa notte per l'omicidio della ex fidanzata, Vanessa Zappalà, 26 anni.

A trovare il corpo sono stati i Carabinieri che hanno rintracciato l'auto utilizzata dal 38enne, posteggiata nelle vicinanze. Sciuto aveva noleggiato la vettura con la quale si era recato ad Aci Trezza per commettere l'omicidio. L'uomo non aveva il porto d'armi, dunque la pistola utilizzata per uccidere l'ex compagna non era regolarmente detenuta.

Su un muro della casa, accanto al corpo impiccato, i militari hanno rinvenuto un messaggio di scuse scritto dal 38enne ai suoi genitori.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.