Calmasino di Bardolino. Donna trovata morta in casa. Ferita alla testa, sarebbe stata vittima di un'aggressione. Ipotesi omicidio.

Immagine della notizia (Miniatura di Bhayer su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Una giovane donna di 27 anni, Chiara Ugolini, è stata trovata morta nella serata di ieri, 5 settembre 2021, all'interno della sua abitazione a Calmasino, frazione del comune di Bardolino in provincia di Verona.

Secondo le ricostruzioni, a scoprire il corpo senza vita è stato il fidanzato con il quale conviveva. Quest'ultimo era rincasato perché lei non si era presentata al lavoro, nella gelateria del padre del compagno, che ha alcuni locali sul lago. La ragazza si era da poco trasferita da Fumane (Verona) per stare vicina al compagno.

La vittima sarebbe stata trovata in un lago di sangue con una ferita alla testa. Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso, presumibilmente avvenuto al culmine di una violenta aggressione. Dopo l'allarme lanciato dal fidanzato, sono giunti sul posto i Carabinieri che hanno avviato le indagini. L'ipotesi che si fa strada è quella dell'omicidio. Nella casa non sono stati trovati segni di effrazione.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.