Busseto. Rompe il naso alla compagna al culmine di una lite in casa. Un 51enne arrestato dai Carabinieri e condotto in carcere.

Immagine della notizia (Miniatura di ValentinaPugolotti su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

I carabinieri di Fidenza hanno arrestato a Busseto (Parma) un 51enne per maltrattamenti in famiglia. Durante una lite l'uomo aveva rotto il naso alla compagna convivente.

A chiamare il 112 era stato lo stesso 51enne, ma quando i militari sono entrati in casa hanno trovato bicchieri e stoviglie in ceramica rotti e hanno notato chiazze di sangue sul pavimento del salone di ingresso.

La pattuglia ha controllato le altre stanze dell'abitazione, trovando la donna, 36 anni, spaventata e con segni sulle gambe e sul volto. Dopodiché è stato allertato il personale del 118.

Nel frattempo i Carabinieri hanno identificato il 51enne, che aveva distrutto il cellulare della compagna, con cui lei aveva tentato di chiedere aiuto. Sempre la donna, per difendersi, aveva impugnato un coltello e a quel punto è stato l'uomo a telefonare ai soccorsi.

Alla fine l'individuo è stato condotto in carcere, mentre la compagna, che ha sporto denuncia, è stata dimessa dall'ospedale con una prognosi di 30 giorni.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.