Bardolino. Omicidio Chiara Ugolini. Fermato il presunto killer. È un 38enne vicino di casa. Avrebbe confessato. Si indaga sul movente.

Immagine della notizia (Miniatura di Bhayer su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

È un cittadino italiano di 38 anni l'uomo fermato ieri sera dalla Polizia stradale sull'autostrada A1 all'altezza di Firenze perché sospettato di aver ucciso Chiara Ugolini, la 27enne trovata morta in un appartamento a Calmasino di Bardolino (Verona).

L'individuo avrebbe ammesso le sue responsabilità ai poliziotti e ai Carabinieri. Ora dovrà essere ascoltato dalla Procura di Verona che coordina le indagino. Secondo quanto si è appreso, l'indiziato era stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Ancora da chiarire il movente del delitto e perché la giovane abbia fatto entrare in casa il 38enne che poi l'avrebbe aggredita a morte. Gli investigatori non escludono nessuna pista, da un delitto a sfondo sessuale a una lite per questioni condominiali. L'uomo abita al piano terra della stessa palazzina dove viveva, al secondo piano, la vittima.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.