Corte di Cassazione. Caso Martina Rossi. Confermate le condanne ad Albertoni e Vanneschi. Fu tentata violenza sessuale di gruppo.

Immagine della notizia (Miniatura di Mister No su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

Confermate in via definitiva le condanne a 3 anni di reclusione per Luca Vanneschi e Alessandro Albertoni per tentata violenza di gruppo. Lo ha deciso la quarta sezione penale della Corte di Cassazione, nell'ambito del processo sulla morte di Martina Rossi, la giovane che, il 3 agosto 2011, precipito' dal balcone di un albergo a Palma de Maiorca.

La Suprema Corte ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati dai due imputati contro la sentenza emessa in sede di appello-bis dai giudici di Firenze il 28 aprile scorso. Secondo l'accusa, la ragazza cadde dal balcone per sfuggire a un tentativo di violenza sessuale.

"Non ci deve essere più nessuno che possa permettersi di far male a una donna e passarla liscia. Ora posso dire a Martina che suo papà è triste perché lei non c'è ma è anche soddisfatto perché il nostro Paese riesce a fare giustizia". Sono le parole di Bruno Rossi, padre della vittima.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.