Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Arquata Scrivia. Omicidio Igina Fabbri. In Corte d'Appello a Torino chiesta la conferma dell'ergastolo per il figlio Mauro Traverso.

Immagine della notizia (Miniatura di Andre86 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Arquata Scrivia. Omicidio Igina Fabbri. In Corte d'Appello a Torino chiesta la conferma dell'ergastolo per il figlio Mauro Traverso.

La Procura Generale ha chiesto la conferma della condanna all'ergastolo per Mauro Traverso, il 48enne di Arquata Scrivia (Alessandria) accusato di aver sequestrato e lasciato morire di freddo e di stenti l'anziana madre nel febbraio del 2018 nella casa in località Pessino.

Il processo di secondo grado si è aperto ieri a Torino in Corte d'Appello. La vittima 72enne fu trovata senza vita in un villino disabitato di proprietà della famiglia, privo di riscaldamento e legata con delle fascette da elettricista. Traverso fu arrestato cinque mesi dopo. Secondo le indagini aveva provocato la morte della donna perché, essendo un consumatore di stupefacenti, aveva bisogno di denaro.

L'avvocato difensore ha però riproposto una pista alternativa, alla quale finora non è stato dato credito: Traverso aveva rubato 50 grammi di cocaina scatenando la vendetta dei possessori della droga, che il 4 febbraio sequestrarono la madre pretendendo il pagamento dello stupefacente.

"L'imputato ha sicuramente sbagliato a non raccontare tutto subito. Ma visto l'ambiente in cui è maturata la vicenda, c'erano delle ragioni. Noi pensiamo che con la sentenza di primo grado ci sia stato fatto un torto: la lettura degli elementi emersi nel corso della causa deve essere assai più rigorosa", ha commentato il legale del 48enne.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.