Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Corte di Cassazione. Il caso di Arianna Flagiello a Napoli nel 2015. Definitiva la condanna a 19 anni per l'ex compagno Mario Perrotta.

Immagine della notizia (Miniatura di Mister No su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

Corte di Cassazione. Il caso di Arianna Flagiello a Napoli nel 2015. Definitiva la condanna a 19 anni per l'ex compagno Mario Perrotta.

È stata confermata la condanna a 19 anni di reclusione per Mario Perrotta, l'ex compagno di Arianna Flagiello, la 31enne di Napoli che si suicidò al Vomero in seguito all'ennesima lite. L'uomo era stato riconosciuto responsabile in primo e in secondo grado per la morte della donna.

Ieri la Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso alla sentenza emessa dalla Corte d'Appello di Napoli. Il fatto si verificò il 19 agosto 2015, quando la vittima si lanciò dal suo appartamento nel quartiere Vomero, zona collinare del capoluogo partenopeo.

Un suicidio che, svelarono successivamente le indagini, arrivò al culmine di una lunga storia di maltrattamenti. Per gli inquirenti a spingere Arianna verso quel gesto estremo era stato proprio il compagno, tesi poi sposata dai giudici di secondo grado che hanno sottolineato la "intollerabile disperazione conseguita alle condotte maltrattanti del compagno". In primo grado la condanna era stata a 22 anni, ridotta poi lo scorso 29 marzo a 19 anni dalla Corte d'Appello di Napoli.

Nelle motivazioni, rese note a maggio, si legge che il suicidio fu "un gesto prevedibile" proprio per via di quelle continue vessazioni che la donna subiva tra le mura domestiche. Inoltre, hanno rilevato i giudici nel dispositivo, Perrotta era pienamente consapevole della "condizione di estrema fragilità e di vero terrore" in cui aveva ridotto la compagna.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.‍