Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Milano. Processo sulla morte di Carlotta Benusiglio. La difesa chiede l'assoluzione per Venturi: "Nessun elemento concreto".

Immagine della notizia

Milano. Processo sulla morte di Carlotta Benusiglio. La difesa chiede l'assoluzione per Venturi: "Nessun elemento concreto".

Non c'è "alcun elemento per sostenere non solo una sentenza di condanna, ma anche una richiesta di condanna", ha affermato l'avvocato di Marco Venturi, il 45enne accusato dell'omicidio della compagna Carlotta Benusiglio. La stilista 37enne fu trovata impiccata con una sciarpa ad un albero, nei giardini di piazza Napoli a Milano, la notte del 31 maggio 2016.

Lo scorso 19 novembre la Procura milanese aveva chiesto una condanna a 30 anni per l'imputato. Sul caso, però, pesano tre provvedimenti (gip, Riesame e Cassazione) con cui è stata respinta la richiesta d'arresto per il 45enne che si è sempre proclamato innocente.

Secondo la difesa, Venturi, dopo aver passato la serata con la fidanzata e aver litigato come spesso avveniva, non entrò nel parchetto, ma tornò a casa. Dunque la donna si sarebbe tolta la vita da sola. I legali di parte civile, invece, sostengono la tesi dell'omicidio e della simulazione del suicidio.

Sulle immagini di una telecamera di sorveglianza che mostrerebbe una sagoma attribuita al presunto omicida verso le 3.41 di notte, poco dopo che il corpo della stilista venga appeso all'albero, la tesi difensiva ritiene che quei filmati non mostrino alcun elemento decisivo, come anche appurato dalla Polizia scientifica.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.