Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Bergamo. Viviana viveva in un contesto di degrado. Le sentenza della Corte: "Sottoposta da Locatelli a continui maltrattamenti".

Immagine della notizia (Miniatura di Steffen Schmitz (Carschten) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Bergamo. Viviana viveva in un contesto di degrado. Le sentenza della Corte: "Sottoposta da Locatelli a continui maltrattamenti".

Viviana Caglioni, 34 anni, viveva in un ambiente borderline, dove le relazioni interpersonali erano difficili e inesistenti per le problematiche individuali. A partire da quella di Cristian Michele Locatelli, 42 anni, condannato a 18 anni di reclusione per la morte della compagna.

La Corte d'Assise di Bergamo aveva riqualificato il reato da omicidio a morte come conseguenza dei maltrattamenti. Tante le botte, ricevute in più occasioni, che dopo una settimana di agonia e due interventi chirurgici alla testa, portarono al decesso della vittima all'ospedale Papa Giovanni XXIII il 6 aprile 2020.

Secondo le motivazioni della sentenza di primo grado, la 34enne viveva in un contesto di marginalità e degrado, dove tutti intorno a lei avevano sottovalutato la gravità della situazione in cui versava. La vittima fu sottoposta a maltrattamenti psicologici dall'imputato che, con il suo atteggiamento forte e autoritario, finì per prevaricare su di lei, controllandola, isolandola e facendola vivere in un clima di paura e umiliazione.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.