Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

San Giovanni Rotondo. Trascinata in auto e stuprata nell'abitacolo. Tre giovani arrestati per violenza sessuale di gruppo.

Immagine della notizia (Miniatura di Emilio Piovesan (Epiovesan) su Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

San Giovanni Rotondo. Trascinata in auto e stuprata nell'abitacolo. Tre giovani arrestati per violenza sessuale di gruppo.

Avrebbero convinto una donna a salire sulla loro auto, appena fuori da un locale di San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia, e poi l'avrebbero violentata.

Tre giovani, poco più che ventenni (due sono di S.Giovanni Rotondo, uno si San Marco in Lamis), sono stati arrestati dai Carabinieri della città dauna, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Foggia, su richiesta della Procura della Repubblica. L'accusa è di violenza sessuale di gruppo. Su di loro pendono gravi indizi di colpevolezza.

Alla luce della ricostruzione dei fatti, emersa in fase di indagine, i tre giovani, dopo aver trascorso amichevolmente alcuni momenti insieme alla vittima, appena conosciuta, avrebbero abusato di lei. In particolare, la sera del 27 gennaio scorso, appena fuori dal locale, i tre ragazzi, ognuno con un proprio ruolo, avrebbero tentato di convincere la giovane vittima a salire a bordo dell'auto guidata da uno di loro.

La donna, nel tentativo di sottrarsi, sarebbe stata spintonata, strattonata e palpeggiata, nonché sollevata di peso e caricata all'interno della vettura. Nell'abitacolo sarebbero avvenute le violenze sessuali più gravi da parte di uno di essi alla presenza degli altri due.

Giunti in una zona buia e periferica, i tre giovani avrebbero fatto scendere la vittima dalla macchina e, dopo averla minacciata e abusata nuovamente, l'avrebbero colpita con calci e pugni. Le indagini svolte dalla Procura della Repubblica e dai Carabinieri, a seguito della denuncia presentata dalla donna, hanno portato all'acquisizione di gravi indizi di colpevolezza a carico dei tre individui.

"Va precisato che la posizione delle persone arrestate è al vaglio dell'Autorità Giudiziaria e che le stesse, sebbene siano state attinte da gravi indizi di colpevolezza in relazione ai reati per i quali si procede, non possono essere considerate colpevoli sino alla condanna definitiva", si legge in una nota dei Carabinieri.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.