Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Lentini. La svolta nel caso di Naima Zahir. Il marito Massimo Cannone avrebbe confessato l'omicidio. A inchiodarlo l'autopsia.

Immagine della notizia (Miniatura di Antreus93 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Lentini. La svolta nel caso di Naima Zahir. Il marito Massimo Cannone avrebbe confessato l'omicidio. A inchiodarlo l'autopsia.

Massimo Cannone, il marito coetaneo di Naima Zahir, la 45enne originaria del Marocco uccisa sabato sera a Lentini (Siracusa) ieri sera è stato fermato dalla Polizia per omicidio volontario. Nel corso della notte, negli uffici del locale commissariato, avrebbe reso una piena confessione davanti al pm Gaetano Bono che conduce le indagini.

Il movente sarebbe riconducibile a litigi con la moglie, gelosa nei suo confronti. Naima Zahir sarebbe stata dunque uccisa. A confermarlo ci sarebbero anche i primi risultati dell'autopsia, che la Procura ha voluto anticipare a ieri sera, nonostante fosse stata inizialmente fissata per oggi.

L'esame autoptico avrebbe escluso che la ferita possa essere collegata a un gesto estremo della donna. Inoltre la posizione del cadavere non lasciava spazio ad altre ipotesi se non quella dell'omicidio da parte di un soggetto appartenente al nucleo familiare. L'uomo avrebbe utilizzato un coltello da cucina con lama lunga circa 20 centimetri.

Cannone è stato condotto in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.