Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

San Severo. In Piazza Aldo Moro una panchina letteraria dedicata a Roberta Perillo. Il progetto realizzato grazie ai giovani del posto.

Immagine della notizia (Miniatura di Tobia Gorrio su it.wikipedia.org, licenza GNU FDL 1.2)

San Severo. In Piazza Aldo Moro una panchina letteraria dedicata a Roberta Perillo. Il progetto realizzato grazie ai giovani del posto.

I giovani, coloro che nutrono speranze verso il mondo ed il futuro. I giovani che sembrano essere così presi dal loro quotidiano ed ancora inconsapevoli di tante storture umane. I giovani di San Severo... eccoli progettare un'iniziativa che emoziona. Essi pensano ad una panchina letteraria dedicata a Roberta Perillo e ne redigono una richiesta agli Amministratori della città di San Severo, corredandola di toccanti parole in onore della giovane ragazza.

Sì, perché Roberta la sentono come una di loro e vorrebbero ricordarla per sempre, proprio come si fa con una vera amica del cuore. Non solo. Si tratta anche di un gesto atto a sensibilizzare sulla lotta alla violenza di ogni genere, ed in particolare quella sulle donne. I genitori della giovane ringraziano con commozione.

Nella mattinata di martedì 29 marzo, si è tenuta l'inaugurazione della panchina letteraria, collocata nella centralissima Piazza Aldo Moro.

"L'iniziativa – hanno dichiarato il Sindaco Francesco Miglio e l'Assessore alla Cultura Celeste Iacovino – è stata organizzata dall'Amministrazione Comunale–Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, con il fine di voler sottolineare come una donna uccisa dalla violenza maschile lasci un vuoto che non possa essere dimenticato".

Alla cerimonia erano presenti il Sindaco Francesco Miglio, l'Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Celeste Iacovino, varie figure istituzionali ed i cittadini. La proposta della panchina è partita dai giovani Tiziana Rinaldi, Giuseppe Giarrusso e Giovanni Carrozzo, mentre l'artista Michela Sarrocco ha contribuito alla realizzazione grafica.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.