Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Civitavecchia. Tenta di gettare una 16enne dal balcone. Un 32enne arrestato per tentato omicidio. Disposto il divieto di avvicinamento.

Immagine della notizia

Civitavecchia. Tenta di gettare una 16enne dal balcone. Un 32enne arrestato per tentato omicidio. Disposto il divieto di avvicinamento.

I Carabinieri Civitavecchia (Roma), con l'assistenza dei colleghi di Tolfa e Campo di Mare, hanno arrestato un 32enne del posto, gravemente indiziato del reato di tentato omicidio ai danni di una 16enne, anche lei italiana, che aveva precedentemente conosciuto mediante i social network e con la quale aveva deciso di condividere il fine settimana.

I fatti sono accaduti nella notte tra sabato e domenica scorsi, quando i Carabinieri sono intervenuti presso un noto bed & breakfast del centro storico di Civitavecchia, dopo che i genitori della giovane avevano chiamato in stato di forte agitazione il 112 affermando che la figlia si trovava in pericolo.

Quando la pattuglia dell'Arma si è portata presso la struttura ricettiva, l'attenzione dei militari è stata immediatamente attirata dalle urla della giovane, aggrappata disperatamente alla ringhiera del balcone mentre l'uomo stava cercando di sollevarla di peso e gettarla oltre il parapetto.

Alla vista dei Carabinieri, il 32enne ha immediatamente desistito dal proprio intento, liberando per qualche istante la giovane che è così riuscita ad aprire loro la porta d'ingresso della stanza. Negli attimi successivi, mentre la ragazza veniva portata al pronto soccorso dell'Ospedale San Paolo di Civitavecchia, l'uomo, che appariva in palese stato di alterazione psicofisica, si è rifiutato di seguire i militari in caserma, distruggendo vari suppellettili della struttura e costringendo gli operanti a contenerlo fisicamente.

Successivamente è stato condotto in caserma e, d'intesa con la locale Procura è stato arrestato e associato nel carcere di Regina Coeli. All'esito dell'udienza di convalida, tenutasi nel pomeriggio di ieri, 31 marzo 2022, il Tribunale di Civitavecchia ha convalidato l'arresto e irrogato nei confronti del soggetto la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa e ai luoghi da lei frequentati.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.