Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Roma. Omicidio Imen Chatbouri. Le motivazioni della condanna a 16 anni. "Catoi l'aveva colta vigliaccamente alle spalle".

Immagine della notizia (Miniatura di Mark Ahsmann su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Roma. Omicidio Imen Chatbouri. Le motivazioni della condanna a 16 anni. "Catoi l'aveva colta vigliaccamente alle spalle".

"Con una mossa fulminea, cogliendola di sorpresa alle spalle ha afferrato Imen Chatbouri, 37 anni, ex campionessa dell'atletica leggera tunisina, per le gambe e l'ha scaraventata nel vuoto dal parapetto del Lungotevere dei Vallati. Poi, senza alcun tentennamento, Iulian Catoi, 29 anni, romeno, è sceso per le scale, ha raggiunto la donna, presumibilmente ancora viva, ne ha adagiato la testa sullo zaino per simulare che stesse dormendo, le ha sottratto il cellulare ed è andato via".

È la ricostruzione dell'assassinio dell'ex atleta tunisina, Misciù per gli amici, commesso la notte del 2 maggio del 2019 da Catoi, almeno secondo la Corte d'Assise di Roma che ha condannato l'imputato a 16 anni di reclusione.

Il 29enne ha sempre respinto le accuse, ma i giudici nelle motivazioni della sentenza sottolineano come Catoi abbia "vigliaccamente colto alle spalle Imen" per lanciarla nel vuoto. Non solo. Il romeno, secondo la Corte, "non ha avuto alcun cedimento, come dimostra l'opera di sistemazione del corpo, con lei verosimilmente ancora viva, e la sottrazione del cellulare".

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.