Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Bologna. Omicidio Atika Gharib. Le motivazioni dell'ergastolo a Mohamed Chamekh: "Volontà di possesso virile sulla donna".

Immagine della notizia

Bologna. Omicidio Atika Gharib. Le motivazioni dell'ergastolo a Mohamed Chamekh: "Volontà di possesso virile sulla donna".

"Il movente femminicida è maturato per riaffermazione della volontà di possesso virile sulla donna, e per barbara necessità di vendicare il proprio malconcepito senso di onore, cui non si è accompagnato alcun pentimento; anzi l'omicidio è stato rivendicato con orgoglio e soddisfazione".

Lo sostiene la Corte d'Assise di Bologna motivando la sentenza della condanna all'ergastolo del 42enne Mohamed Chamekh, responsabile dell'omicidio dell'ex compagna Atika Gharib, 32 anni, trovata morta il 2 settembre del 2019 in un casolare di Castello d'Argile. La donna, con cui l'assassino aveva avuto una relazione, lo aveva lasciato dopo che lui aveva molestato la figlia minorenne.

"Questo passaggio motivazionale segna un importante salto nella giurisprudenza - ha evidenziato l'avvocata Marina Prosperi, che ha rappresentato l'intera famiglia della vittima, costituitasi parte civile - che riconosce come aggravante di genere, il movente di un femminicidio, poiché determinato in una cornice maschilista, il possesso virile sulla donna, e patriarcale nel quale si misura il malconcepito senso dell'onore".

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.