Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Fara Gera d'Adda. Omicidio Romina Vento. L'autopsia conferma la ricostruzione del marito: La donna è stata annegata da Fumagalli.

Immagine della notizia (Miniatura di Massimo Roselli su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Fara Gera d'Adda. Omicidio Romina Vento. L'autopsia conferma la ricostruzione del marito: La donna è stata annegata da Fumagalli.

Romina Vento ha cercato di uscire dall'auto finita nel fiume Adda, ma il suo convivente Carlo Fumagalli l'ha spinta sott'acqua fino ad annegarla. La conferma è arrivata dai risultati dell'autopsia effettuata sul cadavere della 44enne morta la settimana scorsa a Fara Gera d'Adda (Bergamo).

Una ricostruzione che avvalora ciò che aveva dichiarato il 49enne nell'interrogatorio di fronte al pm. "L'ho tenuta sott'acqua con le mie mani", avrebbe riferito l'uomo. Dopo essersi assicurato che la madre dei suoi due figli fosse morta, ha nuotato fino alla sponda opposta ed è fuggito a piedi.

La donna quindi aveva cercato di mettersi in salvo, aprendo la portiera per cercare di riemergere dalle acque fredde dell'Adda, ma Fumagalli, che aveva interrotto da cinque settimane la cura per i disturbi psichici di cui soffre da un anno, le ha impedito di farlo.

Nei prossimi giorni saranno effettuati anche gli esami ematochimici, che potrebbero fornire ulteriori dettagli sugli ultimi istanti di vita. Fumagalli, accusato di omicidio volontario aggravato, è ancora ricoverato nel reparto psichiatrico dell'ospedale Papa Giovanni, dopo che in carcere aveva manifestato l'intenzione di togliersi la vita.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.