Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Palermo. Omicidio Piera Napoli. La Corte ha disposto una perizia psichiatrica per il marito Salvatore Baglione.

Immagine della notizia

Palermo. Omicidio Piera Napoli. La Corte ha disposto una perizia psichiatrica per il marito Salvatore Baglione.

La Corte d'Assise di Palermo ha disposto la perizia psichiatrica per valutare lo stato di salute mentale di Salvatore Baglione, imputato per l'omicidio di Piera Napoli, uccisa con 40 coltellate la mattina del 7 febbraio dell'anno scorso, all'interno della loro casa nel quartiere Cruillas.

I giudici vogliono chiarire definitivamente se l'uomo era capace di intendere e di volere nel momento del delitto. Secondo il consulente incaricato dalla difesa, Baglione sarebbe affetto da un "disturbo paranoideo" che si sarebbe acutizzato nella fase immediatamente precedente all'omicidio, tanto da travisare la realtà e convincersi che la moglie lo tradisse.

Per l'esperto, dunque, l'uomo era totalmente incapace poiché, nel momento in cui ha ucciso, non sapeva ciò che stava facendo. Una tesi diametralmente opposta a quelle sostenute della Procura e dalle parti civili che invece ritengono Baglione completamente lucido.

Dopo il delitto, aveva preparato una valigia con tutto l'occorrente per andare in carcere. Prima di costituirsi al Carabinieri, si era preoccupato di allontanare i figli, facendo in modo che non assistessero al massacro della mamma.

Sarà dunque il perito nominato dai giudici a stabilire la reale condizione dell'imputato.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.