Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Lucca. Omicidio Maria Carmela Fontana ad Altopascio. Il marito era capace di intendere e di volere nel momento del delitto.

Immagine della notizia (Miniatura di Mongolo1984 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Lucca. Omicidio Maria Carmela Fontana ad Altopascio. Il marito era capace di intendere e di volere nel momento del delitto.

Non ha voluto parlare in aula Luigi Fontana nel processo che lo vede imputato per l'omicidio della moglie, Carmela Fontana, uccisa a coltellate il 28 maggio dello scorso anno ad Altopascio.

Nel corso dell'udienza è stato dunque discusso il profilo psichico dell'uomo. La consulente di parte civile, la dottoressa Matilde Forghieri, incaricata di effettuare un'analisi in base agli atti, ha risposto alle domande degli avvocati e del pubblico ministero.

L'imputato, dopo essere stato dimesso dall'ospedale (nel quale fu ricoverato poco dopo il fermo), era caratterizzato da una forte agitazione con malori, palpitazioni, tremori e minacce di autolesionismo. Elementi che, secondo la dottoressa, sarebbero riconducibili al forte stress dato dalle varie circostanze: tra cui il tradimento da parte della moglie e soprattutto l'ingresso in carcere.

La reazione di Fontana, seppur abnorme, è stata catalogata come nevrotica e non psichiatrica, quindi riconducibile ad un fatto concreto scatenante. Che in questo caso potrebbe essere la presa di coscienza del tradimento. In pratica, secondo la consulente, non ci sarebbero elementi tali da far pensare a un'infermità mentale, né a un'incapacità di intendere e di volere.

Colpire la moglie, fino a ucciderla, sarebbe stata una scelta di Fontana, compiuta in presenza delle proprie capacità mentali.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.