Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Udine. Donna di 74 anni trovata morta in casa. Sarebbe stata aggredita a coltellate: Nessuna pista esclusa.

Immagine della notizia (Miniatura di LessOrMore su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Udine. Donna di 74 anni trovata morta in casa. Sarebbe stata aggredita a coltellate: Nessuna pista esclusa.

Il cadavere di una donna di 74 anni è stato trovato oggi, sabato 7 maggio 2022, all'interno di un'abitazione a Udine. Sul corpo senza vita della vittima sono state riscontrate numerose ferite d'arma da taglio. Si tratta di Lauretta Toffoli, originaria di Gruaro, nel Veneziano.

Secondo quanto si apprende da fonti investigative riportate da Il Gazzettino, gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi, nemmeno quella di una rapina finita male. A quanto si apprende, infatti, dall'appartamento della signora mancherebbero alcuni oggetti. Da un primo esame sembra che il delitto potrebbe essere avvenuto molte ore prima del ritrovamento del cadavere.

Il 9 novembre 2019, nello stesso stabile, dopo una violenta lite il figlio della vittima, Manuel Mason, allora 39enne, si era scagliato contro la madre accoltellandola all'addome. L'uomo aveva poi chiamato i soccorsi ed era stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. Accusa dalla quale fu assolto perché incapace di intendere e di volere.

Il figlio è stato condotto in Questura per essere ascoltato come persona informata dei fatti. Non sarebbe il principale indiziato. Sono in corso le indagini degli agenti di Polizia, coordinati dalla locale Procura, per accertare con maggior dettaglio la dinamica dell'accaduto.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.