Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Cosenza. Donna accoltellata in Piazza Valdesi. Arrestato il presunto responsabile per tentato omicidio premeditato.

Immagine della notizia (Miniatura di Rino Porrovecchio su Flickr, licenza CC BY-SA 2.0)

Cosenza. Donna accoltellata in Piazza Valdesi. Arrestato il presunto responsabile per tentato omicidio premeditato.

Un 54enne di Cosenza, che ieri ha accoltellato una donna in Piazza Valdesi, è accusato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione ai danni della vittima che ha riportato numerose ferite da arma da taglio alle braccia ed al tronco.

Lo si apprende da una nota diramata dalla Questura e riportata da Cosenza Channel, dopo l'arresto effettuato dagli agenti di Polizia, a seguito dell'evento delittuoso avvenuto per motivi passionali. L'inchiesta è coordinata dal pm Domenico Frascino.

Il presunto autore del delitto, a seguito delle urla della donna, si era dileguato a bordo della sua autovettura. Le ulteriori attività investigative hanno consentito di verificare che l'indagato, al fine di compiere l'aggressione, nel giorno precedente, aveva acquistato un coltello a serramanico presso un esercizio commerciale di Cosenza.

Il motivo per il quale si era consumato l'evento è da rintracciare nella vicenda personale dei due protagonisti che da molti anni avevano intrapreso una relazione sentimentale, con momenti di accesa conflittualità. Circostanze che conducevano l'uomo, che non accettava il distacco, a compiere l'aggressione ai danni della 70enne, professionista conosciuta in città.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.