Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Servigliano. L'omicidio della piccola Jennifer. Nessun appello alla sentenza di primo grado. È definitiva la condanna alla madre.

Immagine della notizia (Miniatura di Alessandro Vecchi (Awd) su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Servigliano. L'omicidio della piccola Jennifer. Nessun appello alla sentenza di primo grado. È definitiva la condanna alla madre.

Sola in casa con le figlie, con la figura ingombrante del marito. Ecco come viveva Pavlina Mitkova, 40enne bulgara condannata a 25 anni di reclusione per l'omicidio della figlia di 6 anni, Jennifer, soffocata con un peluche nell'abitazione familiare a Servigliano (Fermo), la sera del 7 gennaio 2020.

Proprio le condizioni di degrado in cui versava la donna hanno spinto la Corte d'Assise di Macerata a non condannarla all'ergastolo, ma a 25 anni. La sentenza, che nessuno ha appellato, ora è divenuta definitiva.

Le motivazioni del verdetto hanno ripercorso l'istruttoria, evidenziando che la madre aveva appiccato l'incendio in casa. Poteva essere stata soltanto lei, perché il marito era uscito dall'abitazione alle 21.00 ed era andato a Roseto.

Per un motivo che non è stato chiarito dal processo, la madre aveva immerso la testa di Jennifer nella vasca da bagno piena d'acqua. Poi l'aveva soffocata e infine aveva appiccato l'incendio, nel tentativo di far credere che la primogenita fosse morta a causa dei fumi delle fiamme. L'autopsia lo aveva escluso, era morta già prima dello scoppio del rogo.

La Corte ha però concesso le attenuanti generiche all'imputata, considerate le condizioni disagiate della stessa, senza lavoro, né parenti, né amici né prospettive, in un contesto familiare di emarginazione e isolamento sociale, pervaso dalla forte personalità del marito.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.‍