Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Rimini. Omicidio Cristina Peroni. Il padre di Simone Vultaggio: "Si erano conosciuti durante il lockdown". Tanti litigi per la gestione del neonato.

Immagine della notizia (Miniatura di Oleh Kushch su uk.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 4.0)

Rimini. Omicidio Cristina Peroni. Il padre di Simone Vultaggio: "Si erano conosciuti durante il lockdown". Tanti litigi per la gestione del neonato.

C'era anche il padre di Simone Benedetto Vultaggio, il 47enne arrestato per il femminicidio della compagna 33enne Cristina Peroni, tra i presenti in via Rastelli dopo aver saputo del delitto che si era consumato nell'appartamento del figlio.

Come riporta RiminiToday, l'uomo ha spiegato che la relazione della coppia era complicata e che i due "si erano conosciuti chattando su internet durante il lockdown e, quando questo è finito, si sono incontrati. All'inizio sembrava che andasse tutto bene poi, però, ho scoperto che non andavano più d'accordo".

Stando alle testimonianze di alcuni vicini, la coppia stava insieme da circa un anno e mezzo, ma le prime tensioni sarebbero emerse ancor prima della nascita del loro bambino e poi proseguite anche dopo, tanto che la donna era rientrata a Rimini con il piccolo da una settimana, dopo aver lasciato il compagno circa due mesi e mezzo fa per recarsi nella sua città d'origine insieme al neonato.

Ieri mattina, ci sarebbe stata l'ennesima discussione tra i due, scaturita da pregressi dissidi relativi alla gestione del figlio, che il padre per l'appunto non vedeva da un paio di mesi.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.‍