Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Varedo. Uccise la compagna nel 2010 a Garbagnate. Era evaso dai domiciliari: Rintracciato a bloccato dai Carabinieri.

Immagine della notizia (Miniatura di IlyNORM su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Varedo. Uccise la compagna nel 2010 a Garbagnate. Era evaso dai domiciliari: Rintracciato a bloccato dai Carabinieri.

È finito in manette Paolo Zeffin, 64 anni, condannato a 24 anni per l'omicidio volontario della convivente Petronilla Sanfilippo, a colpi di coltello e ferro da stiro, avvenuto il 5 ottobre 2010 a Garbagnate Milanese.

Come riporta il Giorno, l'uomo era evaso dagli arresti domiciliari lo scorso 31 maggio. Lunedì mattina i militari sono riusciti a sorprendere e bloccare il latitante. Stava leggendo il giornale in un bar di Varedo (Monza-Brianza). I Carabinieri lo hanno accompagnato nella casa circondariale di Monza, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Petronilla, per tutti Nilla, 55 anni, originaria di Catania, ma residente a Garbagnate, era vedova e madre di due figli. Zeffin la frequentava da tempo, ma nelle ultime settimane, prima dell'omicidio, i litigi si erano fatti sempre più frequenti e violenti.

La vittima fu uccisa con quattro coltellate al fianco sinistro e poi a colpi di ferro da stiro alla testa, in camera da letto, al piano terra dell'appartamento dove la coppia conviveva.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.‍