Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Bella (Potenza). Aggredisce la moglie a bastonate in casa. Lei scappa e denuncia tutto ai Carabinieri. Arrestato il marito.

Immagine della notizia (Miniatura di Robertosan93 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Bella (Potenza). Aggredisce la moglie a bastonate in casa. Lei scappa e denuncia tutto ai Carabinieri. Arrestato il marito.

L'avrebbe picchiata con due bastoni delle scope, al punto da romperli, e distrutto il suo cellulare per negarle di chiamare aiuto: un marito violento è stato trasferito nel carcere di Potenza con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie.

Sono stati i Carabinieri della stazione di Bella in provincia di Potenza a trarre in arresto, in flagranza di reato, un 35enne domiciliato nel comune. L'epilogo della vicenda risale alla mattina di domenica 7 agosto, quando dopo l'ennesimo episodio di aggressione da parte del marito, la donna di origini nigeriane è riuscita a svincolarsi, uscire dall'abitazione saltando dalla finestra e raggiungere la strada.

In preda al panico, ha chiesto aiuto a un passante, che l'ha soccorsa e l'ha accompagnata presso la locale stazione dei Carabinieri. Raggiunta la caserma, i militari hanno notato gli evidenti segni delle percosse subite richiedendo immediatamente l'intervento dei sanitari.

In pochi istanti i Carabinieri hanno ricostruito la vicenda e, raggiunta la casa coniugale ove era presente ancora il marito, hanno constatato ancora ben evidenti le tracce dell'aggressione consumata poco prima, trovando due bastoni di scope rotti, utilizzati presumibilmente per picchiare la donna.

I gravi elementi probatori raccolti hanno determinato l'arresto dell'uomo – nei cui confronti vale naturalmente la presunzione d'innocenza – proprio per le descritte condotte, penalmente rilevanti, classificate come ascrivibili alle cosiddette ipotesi di "Codice Rosso". L'arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Potenza.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.