Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Milano. Pedinava le donne a bordo di un monopattino, poi gli saltava addosso e le violentava. Arrestato un giovane 21enne.

Immagine della notizia (Miniatura di Paolobon140 su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 4.0)

Milano. Pedinava le donne a bordo di un monopattino, poi gli saltava addosso e le violentava. Arrestato un giovane 21enne.

Puntava le ragazze che uscivano dalle palestre del centro. Poi le assaltava alle spalle, anche quando parlavano al telefono. È stato arrestato un 21enne accusato di aver seguito e stuprato quattro donne tra i 19 e 33 anni. I fatti sono avvenuti durante la primavera scorsa, tra maggio e giugno, nella zona tra viale Ripamonti e Porta Romana a Milano.

Il giovane avrebbe applicato sempre lo stesso schema. Ovvero pedinare le vittime a bordo di un monopattino elettrico, per poi aggredirle e costringerle a subire atti sessuali. "Io ero paralizzata nel corpo, ma per fortuna ho avuto la prontezza di urlare, non ho detto parole, ma urlavo, ad un certo punto si è sentito lo scatto di un portone. Appena il mio aggressore ha sentito il rumore, mi ha lasciato a terra, si è alzato ed è corso verso il monopattino che ha preso ed è scappato".

Sono le parole di una delle quattro vittime del 21enne milanese finito ai domiciliari con l'accusa di violenza sessuale, su ordine del gip Roberto Crepaldi. La 19enne ha spiegato di essere stata aggredita alle spalle, mentre era "concentrata sullo schermo" del telefono, e di essere stata buttata "a terra, girata, con lui davanti a me".

Ha fornito subito agli agenti una descrizione di quel giovane, che aveva un accento "di Milano" e che era vestito con t-shirt e bermuda. E pure dettagli sul monopattino "quasi tutto nero con una striscia arancione fluo sul davanti". Decisive nell'inchiesta anche le immagini delle telecamere di sorveglianza che hanno ripreso le violenze.

In un caso, il 20 giugno, il ragazzo avrebbe seguito per diversi metri a bordo del monopattino una 23enne appena uscita da una palestra di viale Toscana, e l'avrebbe sorpresa alle spalle. Una 33enne ha subito violenze con lo stesso schema in via Ripamonti, il 27 maggio. E lo stesso giorno una 29enne è stata aggredita da un ragazzo in monopattino mentre tornava a casa, nei pressi di Porta Romana.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.