Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Grosseto. Trova la forza di denunciare i maltrattamenti dell'ex compagno: Un 51enne arrestato anche per violenza sessuale e stalking.

Immagine della notizia (Miniatura di Geobia su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Grosseto. Trova la forza di denunciare i maltrattamenti dell'ex compagno: Un 51enne arrestato anche per violenza sessuale e stalking.

Violenza sessuale, maltrattamenti e stalking. Sono queste le accuse mosse nei confronti di un uomo di 51 anni, residente in provincia di Siena arrestato nei giorni scorsi dagli agenti della Squadra mobile in seguito agli accertamenti dopo la denuncia presentata dalla sua ex compagna, una grossetana con la quale aveva convissuto a Grosseto per un paio di anni.

Accuse che il senese ha subito contestato, affermando che nulla di quanto raccontato dalla donna corrisponde a verità. Stando alle parole della presunta vittima, il periodo della convivenza sarebbe stato per lei un vero e proprio incubo, un susseguirsi di minacce, violenze, offese e rapporti sessuali compiuti contro la sua volontà. Stando a quanto riferito dalla donna, i rapporti sarebbero avvenuti nei momenti in cui l'uomo si trovava sotto effetto di alcol o di sostanze stupefacenti, soprattutto cocaina.

Lei era anche riuscita ad allontanarlo dalla sua abitazione, ma lui era poi tornato e le aveva addirittura sfondato la porta d'ingresso. Il racconto della donna disegna due anni vissuti nel terrore e nell'incapacità di trovare la forza di denunciare "per vergogna e paura di essere giudicata dagli altri". Poi, però, questa forza l'ha trovata e ha raccontato tutto alla Polizia che ha avviato gli accertamenti.

I primi riscontri sarebbero arrivati dalle testimonianze dei vicini che hanno detto di aver sentito spesso le urla e le minacce dell'uomo nei confronti della donna. Che, poi, ha detto anche di essere stata minacciata alcune volte con un coltello puntato alla gola. L'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 51enne della provincia di Siena è stata firmata dalla giudice Cecilia Balsamo.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.