Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Monza. Blocca una ragazza in strada, poi la palpeggia. Un 26enne arrestato e condotto in carcere per violenza sessuale.

Immagine della notizia (Miniatura di Gabriele Barni su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Monza. Blocca una ragazza in strada, poi la palpeggia. Un 26enne arrestato e condotto in carcere per violenza sessuale.

In pieno giorno è stata avvicinata e afferrata per un braccio mentre parlava al cellulare con un'amica, poi spintonata contro una ringhiera e infine bloccata e palpeggiata. Nonostante il terrore è riuscita a gridare attirando l'attenzione degli agenti di due Volanti della Questura di Monza che poco dopo hanno arrestato il presunto responsabile, un 26enne marocchino.

È accaduto lunedì scorso, 5 settembre 2022, attorno a mezzogiorno in via Pavoni, a Monza. Vittima, una giovane alla quale al pronto soccorso dell'ospedale San Gerardo sono stati diagnosticati 15 giorni di prognosi per contusioni multiple e cervicalgia. Presentata la denuncia, nei suoi confronti è stata subito attivata dalla Procura di Monza la procedura del "Codice Rosso".

Quanto al presunto aggressore, bloccato dagli agenti a un centinaio di metri di distanza, risulta domiciliato a Monza con un procedimento di emersione lavoro per l'eventuale rilascio del permesso di soggiorno temporaneo sospeso in quanto con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio. Data la flagranza di reato di violenza sessuale aggravata, è stato tratto in arresto e portato nella casa circondariale di Sanquirico a disposizione della procedente Autorità Giudiziaria.

Lo scorso giugno, sempre a Monza, un'altra donna era stata aggredita al Parco: anche in quell'occasione le urla erano state provvidenziali e l'aggressore era fuggito. Era stato successivamente rintracciato a arrestato dalla Polizia.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.