Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Cassazione. Omicidio Santa Diomerys Medina Peña a Scalea. Confermata la condanna al compagno che la spinse dal balcone.

Immagine della notizia (Miniatura di Mister No su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

Cassazione. Omicidio Santa Diomerys Medina Peña a Scalea. Confermata la condanna al compagno che la spinse dal balcone.

Torna alle cronache la vicenda dell'omicidio di Santa Diomerys Medina Peña, originaria di San Cristobal in Repubblica Dominicana, morta a 36 anni dopo la caduta dal terrazzo della sua abitazione a Scalea (Cosenza).

L'omicidio è avvenuto nella notte del 23 dicembre 2018. La prima sezione della Corte di Cassazione ha pubblicato le motivazioni della sentenza. La Suprema Corte ha dichiarato inammissibile il ricorso e ha condannato il ricorrente, Angel Manuel Garcia, 33 anni, anche lui originario della Repubblica Dominicana.

Il 22 marzo 2021 la Corte d'Appello di Catanzaro aveva confermato la sentenza del 18 febbraio 2020 del Tribunale di Paola che, a seguito di giudizio abbreviato, aveva condannato l'imputato a 16 anni di reclusione, con riconoscimento delle circostanze attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti contestate.

L'omicidio è stato motivato da conflittualità e dinamiche di gelosia nell'ambito della relazione sentimentale tra l'imputato e la vittima. La caduta dal quarto piano dello stabile del Parco Juliano a Scalea era avvenuta a seguito di una colluttazione tra i due conviventi. Una spinta di Garcia che avrebbe provocato la caduta e la morte della donna.

È stato confermato l'accertamento di responsabilità, come ricostruito nella sentenza di primo grado, disattendendo la versione difensiva che ipotizzava un atto dimostrativo della vittima, postasi al di là della ringhiera del balcone per costringere Garcia a recedere dall'intenzione di interrompere il rapporto di convivenza.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.