Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Codroipo. Omicidio Elisabetta Molaro. Uccisa con 57 coltellate. Nuovo sopralluogo degli investigatori nell'abitazione del delitto.

Immagine della notizia (Miniatura di Sailko su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Codroipo. Omicidio Elisabetta Molaro. Uccisa con 57 coltellate. Nuovo sopralluogo degli investigatori nell'abitazione del delitto.

È durato oltre un'ora il sopralluogo nell'abitazione di via delle Acacie a Codroipo (Udine), alla ricerca di nuovi elementi sul femminicidio di Elisabetta Molaro, avvenuto lo scorso mese di giugno.

Il medico legale, insieme ai periti nominati dalla parte civile, sono entrati nella villetta intorno alla tarda mattinata di ieri. Le verifiche si sono concentrate nelle due stanze da letto, in bagno e in cucina. Secondo le prime informazioni, sarebbero state trovate alcune tracce ematiche e alcuni elementi utili a chiarire l'esatta dinamica dell'omicidio.

La donna era stata ritrovata senza vita intorno alle 2.30 di notte nella camera da letto colpita con circa 57 coltellate. Il marito, Paolo Castellani fu rintracciato e bloccato poche ore dopo nei campi di Codroipo, a circa 4 chilometri di distanza dall'abitazione della vittima.

I Carabinieri avevano poi rinvenuto il veicolo del 44enne, abbandonato nei pressi dell'argine del fiume Stella. L'uomo aveva confessato l'omicidio, ammettendo le proprie responsabilità, ma ora resterebbe da capire se c'è stata la premeditazione del gesto.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.