Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Pomezia. Violenza sessuale su una 17enne in discoteca. Buttafuori condannato a 16 anni dal Tribunale di Viterbo.

Immagine della notizia (Immagine di Mac9 su Wikimedia Commons — CC BY-SA 3.0)

Pomezia. Violenza sessuale su una 17enne in discoteca. Buttafuori condannato a 16 anni dal Tribunale di Viterbo.

Un giovane di 20 anni, originario di Pomezia (Roma), è stato condannato in primo grado a 16 anni di reclusione dalla Corte d'Assise di Viterbo. L'accusa per l'imputato era di violenza sessuale su una 17enne incontrata due anni fa in discoteca.

Nello specifico, oltre al reato di violenza sessuale, sono state riconosciuti anche i capi d'imputazione di sequestro di persona, lesioni e rapina, con l'aggravante della crudeltà.

La pm Chiara Capezzuto aveva chiesto la condanna a 13 anni. Le indagini erano scaturite dalla denuncia sporta dai genitori della minorenne. Secondo quanto ricostruito, il ragazzo approcciò la vittima nella discoteca nella quale lavorava e l'avrebbe obbligata, in due occasioni, a seguirlo in un B&B.

Lì si sarebbero consumate le violenze, alle quali sarebbero seguite minacce, anche contro i familiari della 17enne. La vicenda giudiziaria, da poco conclusa, è stata caratterizzata dalla discussione si diverse perizie psichiatriche volte ad accertare la capacità di intendere e di volere dell'imputato.

Tra queste, le valutazioni del dottor Alessandro Pinnavaia, il quale, nel febbraio del 2021, aveva ritenuto che il 20enne fosse affetto da personalità borderline. Invece, secondo i periti nominati dal Tribunale, le psichiatre Tiziana Amici e Viviana Censi, il buttafuori sarebbe stato completamente lucido all'epoca dei fatti.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.